All’alba i poeti

All’alba spensieratezza ci sorprese
nemmeno io avrei tentato meglio
perché a guardarmi bene
dalla luce era miracolo
e l’arsura spegnersi.
E le pupille acchiappare
la luna con una sola alzata
ma quegli sguardi teneri
nascondono lamenti già battuti
quegli sguardi nascondono la mia
verità e mi danno del bugiardo
io che non ho distanze da mantenere
io che cristallizzo l’eternità
per affrontare il genio che mi distingue
dalla demenza del mio potere.

CLF

Annunci

Una risposta a "All’alba i poeti"

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...